Cos`è una parola se non un nastro blu che chiude il prezioso regalo di un sentimento?

E forse quel dono non è bello, o gradito se il nastro che voleva legarlo è rimane qualche volta nel rocchetto?

Di necessità s`ha da fare virtù in ogni giorno
e se le nostre orecchie non possono udire,
se i nostri occhi non possono brillare,
se le nostre mani non possono sfiorarsi
e le nostre labbra parlarsi

lo stesso, i nostri cuori battono all`unisono
e nella loro lingua che si chiama AMORE
ci raccontano di sogni e di mondi meravigliosi
che completano ogni sera il nostro essere uomini

in questo cammino che noi chiamiamo

VITA





Mano nella mano, oltre ogni distanza.
G.