Per anni e silenzi
ho cercato nel sole la vita
di vane creature ho sognato
di luce riflessa, la notte
dell'astro splendente
ho osservato i bagliori
sfiorare l'eterno.

Del nulla mi riempio le mani
ascolto le accuse di un cuore
che non ho compreso.
Credevo in un sole e una luna
in vuote promesse d'amore
che mi hanno stravolto la vita
di tenebre l'hanno velata.