Stilla,
brilla nella penombra,
agita la minuscola ampolla,
vacilla appesa al nulla,
si fa rugiada
e cade,
timida lacrima
che scende a lenire
il dolore.