Si mobilita quasi tutto il personale
si muovono i sindacati
il sindaco viene in visita
e se ne va sempre soddisfatta
a transitare nel fondo di domani.

Il capitale umano va spostato
traslato senza destinazione sull'imballo
perché la situazione è fluida
la pratica è stata avviata
e non è più possibile arretrare.

L'umore dei dipendenti oscilla
vacillano le più solide sicurezze
in bilico tra indignitose fughe
e necessarie ritirate strategiche
prologo di future impervie salite.

Le parole che non si vogliono sentire
s'ergono dalla carta intestata dell'epitaffio
a funerale della dignità.
Cinquantuno crocefissi di ferro e carne
scompaiono nell'ultima nebbia dell'anno.