È passato un anno
da quando il filo si è spezzato nel labirinto
e l'angelo del mattino
ha fatto udire la sua voce al mondo.

È passato un anno
ma prego ogni giorno per lei
che riannodi quel filo
e raggiunga l'uscita

perché l'angelo del mattino la sta aspettando.

 

 


Avevo quasi rimosso il significato profondo di questa poesia, forse perché molto doloroso.
Le due A sono due bambine, una è mia figlia, l'altra era quella che Shulamit mi disse di portare in grembo... e che perse (non ho mai capito cosa sia successo davvero) nell'estate dell'anno precedente.
Quando scrissi questa poesia, la nostra amicizia era già in bilico ma non ho mai nascosto di sperare (e lo faccio ancora, a distanza di anni) un futuro migliore per lei, in cui possa mettere da parte i problemi di qualsiasi genere e vivere serenamente una vita da madre, senza tutti quei dolori, quegli inganni e quelle bugie che si portava dietro.