Il silenzio, stasera,

mi porta di nuovo 

quel sogno d'inverno

la notte, 

il suo volto sereno

la Luce.

 

Una vita trascorsa

tra dolcezze e fatiche

ci ha diviso e ci unisce

ci sostiene

ci rende più folli 

e più savi.

 

Accarezzo i capelli

nel respiro mi perdo,

bramando,

una dolce bugia

che ci prende le mani

e le intreccia.

 

Qui, nel buio, abbandono

quel sogno lontano

l'idea

e assaporo la vita

che impazzita

sussurra di Noi.